Cleaning

Che Cos'è Il LAVAGGIO A SECCO

Per capire una volta per tutte cos'è, a cosa serve e quando si deve o non deve usare

  1. Che cos’è il LAVAGGIO A SECCO

Il LAVAGGIO A SECCO, al contrario di ciò che molti credono, NON significa un Lavaggio ASCIUTTO in cui i capi vengono trattati con qualche strano prodotto spray o marchingegno.

Il LAVAGGIO A SECCO è un Lavaggio a tutti gli effetti, solo che invece che con acqua viene fatto con un solvente che si chiama comunemente PERCLORO (Tetracloroetilene)

Il PERCLORO è un potente sgrassante e disinfettante.

I Vantaggi di NON Usare l’ACQUA ma il Percloro sono tanti:

  • NON si usano alte temperature che STRESSANO le fibre dei tessuti.
  • SGRASSA ed ELIMINA tutte le sostanze grasse e oleose molto meglio di qualunque sgrassatore in commercio. (a differenza di ciò che si crede, l’ACQUA FISSA l’unto sulle fibre!!!).
  • NON infeltrisce la lana.
  • DISINFETTA i capi.
  • E’ il miglior ANTITARME e ANTIACARO che esista.
  • NON stressa le fibre delicate.
  • NON "stinge"

Il Lavaggio a secco è indicato e consigliato per tutti i capi in lana, seta, per gli abiti da Uomo, cravatte, maglioni, golf, abiti da donna e, unito al lavaggio ad acqua per le camicie, polo e t-shirt in modo da sgrassare colletti e polsini.

Le uniche limitazioni sono:

  • Qualche tessuto impermeabile derivato dal PVC, PET o fibre Poliuretaniche
  • Applicazioni in plastica “morbida”.
  • Applicazioni INCOLLATE con colle NON Siliconiche.

In quanto il Percloro scioglie questi tipi di plastica!!

 

NB: Purtroppo ultimamente le case produttrici (maggiormente le più famose e costose) tendono ad abbinare tessuti da lavare a secco (Lane, cashmere, ecc) ad applicazioni di plastica scadente mettendo il consumatore nella quasi impossibilità di lavare il capo.

Quindi è ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE imparare a leggere le ETICHETTE con la composizione e le istruzioni di lavaggio PRIMA di acquistare un capo